2011-02-06

Malangatana, il pittore del Mozambico







L’artista mozambicano Malangatana Valente Ngwenya, uno dei più famosi autori africani contemporanei,. Dopo aver fatto il pastore, l’apprendista sciamano e collaborato in un club di tennis, era stato messo in carcere come membro del Fronte di Liberazione del Mozambico (Frelimo).Aveva cominciato a dipingere documentando la guerra civile che seguì all’indipendenza del paese ed aveva mantenuto sempre uno stretto legame tra l’arte e la politica, divenendo anche deputato dal 1990 al 1994.Pittore, scultore e poeta, alcuni suoi lavori sono stati acquisiti anche dalla Smithsonian Gallery di New York. Nella sua arte convive un sentimento di dolore e sofferenza, proveniente dalle sue umili origini, con un desiderio di riscatto e consapevolezza della capacità delle persone di scrivere il proprio destino. Una delle frasi che meglio racchiude la sua visione della vita era “insieme potremo sciogliere le pietre“, testimonianza di una visione collettiva delle sorti umane.